Parlano di noi

Virtual store

Seguici su

FacebookYoutubeLinkedin

L'arch. Davide Borra progetta il nuovo allestimento interattivo del MAB Museo Archeologico di Bene Vagienna e NoReal lo realizza.



Il sito archeologico di Augusta Bagiennorum, l'odierna Bene Vagienna (a c.rca 60Km da Torino e 40 da Cuneo) è il più visitato del Piemonte. Niente di comparabile a quanto è possibile vedere a Pompei o alla Valle dei Templi di Agrigento, ma, in ogni caso, una bella responsabilità per una comunità di 3500 persone che da due decenni circa opera per una continua valorizzazione di questo patrimonio culturale.

C'é anche un piccolo museo, che affianca le visite guidate sul sito archeologico e le gionate di archeologia didattica e sperimentale che fanno "giocare" circa 12'000 ragazzi a fare l'archeologo, il forgiatore di metalli, il cuoco romano e molte altre cose ancora, adoperando i materiali e gli strumenti del tempo.
 
Dal 21 Maggio 2016, si affiancherà un ulteriore percorso educativo, che sarà possibile usufruire nelle tre sale appositamente predisposte dal progetto "Fabbrica dell'Archeologia": un percorso caratterizzato dall'interazione multimediale con alcuni totem, un tavolo interattivo multi-touch ed una LIM di grande formato.

Le applicazioni ad ora realizzate sono quattro:
- FORMA URBIS, in cui si costruisce la città di Augusta Bagiennorum in 3D e poi si impara a conoscerne le principali caratteristiche urbanistiche, architettoniche e monumentali
- MUSICUS, in cui si conoscono alcuni degli antichi strumenti musicali e poi si gioca a suonarli insieme simulando un'orchestra
- VESTIMENTA, in cui ci si può vestire, digitalmente, da antico romano facendosi una foto e poi vestendosi con vari indumenti di 8 diversi personaggi, dal gladiatore alla danzatrice e così via.
- CIPPUS, in cui è possibile svelare le iscrizioni incise sui cippi funerari esposti nel museo

Una LIM di grande formato, anch'essa touch, caratterizza la sala multimediale dove il turista potrà scegliere di guardare la rassegna dei filmati dedicata al sito archeologico mentre la classe di studenti potrà svolgere lezioni organizzate dai propri docenti che avranno libero accesso allo strumento.

Il nuovo progetto di allestimento, inoltre, ha rivisto la comunicazione delle sale espositive del museo, creando un nuovo percorso, integrandone la pannellistica informativa e dotando ciascuna delle 4 areee di un totem  multimediale che ospita i "Ciceroni virtuali", ovvero 30 ragazzi della scuola media del paese che, fungendo da speaker, raccontano l'archeologia della città e dei reperti esposti in modo facile e divertente.

No Real ha realizzato tutti i contenuti multimediali e le ricostruzioni 3D, convalidati sul piano scientifico da Deborah Rocchietti (Soprintendenza Archeologia del Piemonte) che ha contribuito, insieme alla collega Luisa Ferrero, anche ai testi dei nuovi pannelli.

Inaugurazione il 21 maggio ore 16:30, c/o MAB, via Roma 125 a BeneVagienna (4K Uscita Fossano della Autostrada TO-SV)

Info su https://www.facebook.com/benevagienna